Usa e Corea Sud concordano di discutere passi su Corea del Nord

Pierre Vaugeois
Août 12, 2017

Rischiano di perdere la pazienza anche i coreani del Sud, che sarebbero i primi a rischiare grosso. Le sanzioni saranno efficaci - si stima che costeranno a Pyongyang un miliardo di dollari l'anno - ma la Cina può fare di più, ha aggiunto il presidente, ventilando la minaccia, in caso contrario, di ritorsioni commerciali. Parole che un comunicato dell'esercito bolla come "sciocchezze", annunciando che il piano per l'attacco alle acque di Guam a metà agosto andrà avanti. "Il comportamento isterico e imprudente di Trump potrebbe ridurre gli U.S. in cenere ogni momento".

COMITATO STRAORDINARIO UE - Mentre l'Alto rappresentante Ue Federica Mogherini convoca un incontro straordinario del Comitato politico e di sicurezza per il 14 agosto, Mosca annuncia di ritenere i rischi di un conflitto militare tra Usa e Corea del nord "molto alti" e ha deciso di rafforzare i sistemi anti-aerei a Est. Lo ha dichiarato la cancelliera tedesca Angela Merkel, parlando della tensione e delle minacce tra Corea e Stati Uniti. Le prime dichiarazioni arrivano dopo che la Corea del Nord aveva illustrando il piano per attaccare con missili a medio raggio l'isola di Guam, protettorato americano, il capo del Pentagono James Mattis ha invitato Pyongyang a smetterla con "azioni che potrebbero portare a una fine del suo regime e alla distruzione della sua gente". "Stiamo lavorando ad una soluzione diplomatica" per risolvere la crisi con la Corea del Nord, chiarisce Mattis, aggiungendo che Pyungang "perderebbe" qualunque conflitto se venisse iniziato.

D'autres rapports CampDesrEcrues

Discuter de cet article

SUIVRE NOTRE JOURNAL